PARTNERSHIP CON ENTI DI RICERCA

La nostra azienda può vantare partnership con i principali Istituti di Ricerca europei sulla pioppicoltura e sull' arboricoltura da legno, queste si sono sviluppate e consolidate negli anni, tramite collaborazioni comuni mirate al testare diverse varietà clonali di Populus spp. in campi sperimentali.

  • Research Institute for Nature and Forest (INBO – Belgium)
  • Lantmannen Agroenergi and Uppsala University (Sweden)
  • INIA – Madrid: Instituto Nacional de Tecnologia Agraria y Alimentaria (Spain)
  • Research Unit for Wood Production Outside Forest – CRA (Agricultural Research Council - Alessandria, North-West of Italy)
  • Turin University (North-West of Italy)

Prove sperimentali

Test criticità : essendo alcuni fattori critici nel processo di produzione, Biopoplar ha effettuato test specifici in collaborazione con Enti di Ricerca ed Università per la valutazione dei dati relativamente a:

  • Disidratazione delle foglie nei periodi critici per l'evaporazione
  • Concimazione con diverse tipologie di fertilizzanti
  • Resa ed umidità del cippato prodotto
  • Risposta all'irrigazione
prove sperimentali - test criticità

Sono in programma ulteriori test su altri parametri nell'ottica del miglioramento continuo delle conoscenze acquisite

Progetto Samba

Progetto Samba

Progetto Empreza

Progetto Empreza

Progetto Cippato

Progetto Biofil

Progetto Salpio

Progetto Salpio

Biopoplar Srl utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento